VIOLINO BAROCCO (biennio ordinamentale)

Corso accademico di II livello

  Course Catalogue

Obiettivi formativi:
Al conseguimento del titolo i Diplomati Accademici di II livello in VIOLINO BAROCCO hanno sviluppato: personalità
artistica ed elevato livello professionale che consente loro di realizzare ed esprimere i propri concetti artistici;
approfondita conoscenza di stili, prassi e tecniche strumentali/interpretative e della trattatistica ad essi relativa, del
repertorio rinascimentale, barocco e classico, tale da consentire loro di prodursi in una vasta gamma di contesti differenti;
buona conoscenza delle tecniche compositive, delle forme e della semiografia musicale del periodo rinascimentale,
barocco e classico; buona conoscenza delle caratterizzazioni organologiche degli strumenti musicali fino al periodo
classico; capacità: o di interpretare con una cifra distintiva e personale musiche del repertorio rinascimentale, barocco e
classico; o di fornire adeguatamente il proprio apporto con professionalità artistica sia in qualità di solista, sia in
formazioni dinsieme e orchestrali; o di sviluppare ulteriormente e autonomamente le proprie tendenze estetiche in una
particolare area di specializzazione; o di relazionare le conoscenze con abilità pratiche per rafforzare il proprio sviluppo
artistico; o di rappresentare per iscritto come verbalmente i propri concetti artistici; o di intraprendere in modo
organizzato progetti artistici in contesti nuovi o sconosciuti, anche in staff con esperti di altre aree artistiche, nel contesto
del teatro musicale o del mondo produttivo.

Sbocchi occupazionali:
Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:

- Strumentista solista

- Strumentista in gruppi da camera

- Strumentista in formazioni orchestrali

- Strumentista in formazioni orchestrali per il teatro musicale
Come accedere al corso
Per essere ammessi ad un corso di diploma accademico di secondo livello è necessario possedere all'atto dell'immatricolazione uno dei titoli elencati di seguito:
- diploma di conservatorio dell’ordinamento previgente (congiuntamente al diploma di scuola secondaria superiore o ad un altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo)
- diploma accademico di primo livello
- titolo accademico di primo livello conseguito all’estero
- laurea dell’ordinamento previgente
- laurea triennale
- laurea conseguita all’estero.
È ammessa l’immatricolazione con riserva se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.

Programma esame di selezione:

1) Una sonata del Seicento italiano per violino e continuo (si intende sonata scritta entro il 1650).
2) Una delle prime sei sonate di Arcangelo Corelli op.V nell’edizione Estienne Roger - Amsterdam 1710 con gli adagi diminuiti.
3) Una sonata o concerto di autore francese.
4) Esecuzione di una fantasia a violino solo di Telemann o, in alternativa, due tempi a scelta del candidato di una sonata o partita per violino solo di J.S. Bach.
5) Prova a prima vista di un brano di media difficoltà.
L’esame deve essere sostenuto con violino e arco barocco.
CRITERI DI VALUTAZIONE
Padronanza della tecnica riguardo alla produzione delle note (mano sinistra) e produzione del suono (mano destra);
Precisione esecutiva (intonazione, ritmo, dinamica e agogica, fraseggio, ecc.);
Aderenza stilistica e consapevolezza interpretativa.