Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo”
Istituto Superiore di Studi Musicali
13 Febbraio 2024

In foto: Kojiro Yorimoto insieme al M° Stefano Grondona

Vicenza, città del Palladio e sede del Teatro Olimpico, ha un illustre e secolare storia nell’ambito dell’arte, della musica e della cultura. La tradizione didattica musicale nasce significativamente nel 1867 con l'Istituto Musicale "Canneti". La naturale evoluzione è stata, nel 1969, l'istituzione del Conservatorio statale, inizialmente sezione staccata di quello di Venezia, poi diventato autonomo nel 1979 e intitolato al compositore vicentino Arrigo Pedrollo (1878-1964). Situato nel complesso del soppresso monastero di San Domenico (sec. XIII), grazie al restauro terminato nel 1998, il Conservatorio possiede oggi una moderna e pienamente attrezzata struttura che permette di svolgere in un unico spazio le numerose attività didattiche e di produzione svolte in tutto l'arco dell'anno accademico (2 novembre ‒ 31 ottobre). Nelle numerose sale ed aule (63) della struttura, oltre 100 docenti svolgono insegnamenti per più di 700 studenti frequentanti i corsi di formazione preaccademica, i corsi ex ordinamentali e i corsi accademici di I e II livello. Prestigiosi spazi sono a disposizione dell'istituto per attività organizzate dal Conservatorio o da enti e associazioni con cui il Conservatorio costantemente collabora: l'Auditorium "Canneti" (308 posti, dotato di organo), la Sala concerti (200 posti), la Chiesa-Auditorium di San Domenico e la sala prove-palestra."

[...] ◉ Lezioni intense e significative del maestro Grondona

- Grondona è ben noto in Giappone, avendo visitato il paese molte volte. È un artista dal carattere
abbastanza distinto. Come è stato studiare con lui?
Yorimoto Ho trovato che il suo approccio all'insegnamento sia peculiare. Il maestro è metà musicista
e a metà filosofo pertanto le sue lezioni sono molto impegnative. Spesso utilizza un linguaggio molto
complesso, talvolta difficile anche per gli italiani. Onestamente, ho pensato che per apprendere da lui sarebbe
stato necessario studiare molto bene l'italiano in anticipo. Le lezioni di Grondona sono strutturate come una
masterclass, quindi dovevi ascoltare tutte le lezioni degli altri studenti. Ma ho imparato davvero molto da questa esperienza.
- Guardare le lezioni degli altri deve richiedere molto tempo.
Yorimoto Sì, è un impegno per tutta la giornata, dalle 10 del mattino fino alle 7 di sera, più o meno.
Se fornisci una buona ragione, potresti andartene prima, ma in generale, richiede tempo.
- Quanto dura una lezione per uno studente?
[...]
12 Febbraio 2024
Sono aperte le iscrizioni per "Studente per un giorno" presso il Conservatorio "A. Pedrollo" di Musica di Vicenza.
Il periodo andrà dal 12 febbraio al 6 aprile 2024.

La prenotazione all'incontro collettivo del 14 marzo è compilabile al seguente modulo.
Termine delle iscrizioni all'incontro collettivo: 13 marzo 2024
04 Novembre 2023
RIPARTE LA STAGIONE DELLA MUSICA AL CONSERVATORIO DI VICENZA
Il Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo” inaugura l’anno accademico 2023-2024 e propone un’eclettica offerta di eventi culturali

Vicenza, 2 Novembre 2023 - Il Conservatorio di Musica di Vicenza è lieto di annunciare il ritorno delle sue attività di produzione aperte al pubblico, offrendo una straordinaria gamma di eventi culturali che non mancheranno di affascinare e coinvolgere spettatori di tutte le età.

Questa stagione promette di essere un’esperienza unica, grazie a una serie di programmi variegati, affidati all’eccezionale talento degli studenti e dei brillanti docenti del Conservatorio, spesso realizzati in collaborazione con importanti partner istituzionali, tra i quali il Comune di Vicenza, e con il supporto di soggetti privati, come la Pedrollo Spa.
Un’occasione, inoltre, per incontrare ospiti illustri provenienti dal mondo della musica e della cultura, con alcune sorprese straordinarie lungo il percorso.

Tra novembre 2023 e Giugno 2024, oltre alle amate rassegne “storiche” a cui la città di Vicenza è ormai affezionata, quelle a cadenza settimanale come “I Sabati Musicali”, “I Martedì al Conservatorio”, “Il Senso della Musica”, “Dopo il Rumore”, “Primo Movimento: i giovani pianisti del Pedrollo” e quelle concentrate in periodi più brevi ed intensi quali “All’Olimpico col Pedrollo”, “I Fiori Musicali”, “Il Sentiero della Fede”, il Conservatorio propone una serie di eventi specifici di risonanza nazionale, come “La Festa della Musica” e il “Premio Nazionale delle Arti”.

Gli appuntamenti si svolgono nella splendida cornice del Complesso di San Domenico, sede del Conservatorio, ma anche in altri luoghi preziosi della città (Biblioteca Bertoliana, Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, per citarne alcuni), creando un affascinante mosaico di esperienze per il pubblico e contribuendo alla valorizzazione del contesto urbano.

Per la prima parte della stagione, il calendario degli appuntamenti si inaugura sabato 4 Novembre alle 17.00 con il primo de "I Sabati Musicali” a Palazzo Cordellina con un concerto di musica da camera e prosegue martedì 7 Novembre alle 18.00 con il concerto inaugurale de “I Martedì al Conservatorio” dal titolo Sonata per violino e pianoforte: un genere che resiste ai secoli.

A metà mese riprendono gli approfondimenti tematici de “Il Senso della Musica”, che dedica l’incontro di giovedì 16 Novembre alle 18.00 alla presentazione del volume postumo del musicologo Marco di Pasquale, in memoria del quale è inoltre in programma un Convegno di studio il 19 e 20 Aprile 2024.

Mercoledì 22 Novembre a partire dalle 18.00 avrà luogo la Cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2023/2024 con un concerto dell'Orchestra del Conservatorio seguito da un momento conviviale

Giovedì 7 Dicembre alle 17.30 prende il via la rassegna pianistica “Primo Movimento”, ideata come luogo d’incontro tra il pubblico e i migliori giovani pianisti dell’istituto.

Prima della pausa natalizia, venerdì 22 Dicembre alle 18.00 con “Omaggio a Bolling” prende il via anche la rassegna di musica contemporanea “Dopo il Rumore”.

La partecipazione agli eventi è gratuita, in linea con la missione del Conservatorio di formare musicisti di eccellenza e, al contempo, di diffondere la cultura, rendendola accessibile a tutti.

Con l’intento di rafforzare la diffusione della cultura musicale, ogni anno, oltre all’ormai consueto appuntamento con l’Open day, vengono organizzate attività gratuite rivolte agli studenti e alle studentesse, invitati ad assistere a Lezioni-concerto per le scuole, create appositamente per le primarie e secondarie.

Lo stesso spirito determina il coinvolgimento del Conservatorio in diverse iniziative a scopo benefico, alle quali docenti e studenti partecipano attivamente ogni anno per garantire il proprio supporto a favore di realtà svantaggiate o fragili.

Per rimanere costantemente aggiornati sulle attività del Conservatorio, è possibile iscriversi alla newsletter “Il Notiziario del Pedrollo” tramite il sito web del conservatorio https://www.consvi.it/produzione/ oppure scrivendo a produzione@consvi.it
02 Novembre 2023
Vedi l'elenco dei prossimi eventi in programma

cliccando QUI

01 Settembre 2023
Vedi l'elenco delle prossime masterclass in programma  

cliccando QUI