Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo”
Istituto Superiore di Studi Musicali
Concerti ed eventi

I MARTEDI' AL CONSERVATORIO
Martedì 12 Novembre - Ore 18.00
L'arte della trascrizione

Martedì 12 Novembre - Ore 18.00
Chiesetta di San Domenico
Ingresso libero

I MARTEDI' AL CONSERVATORIO

L’arte della trascrizione

Duo Guilmant
Sergio Bernetti trombone
Amarilli Voltolina organo


Georg Friedrich Händel                          
Concerto in fa minore
(trascr. per trombone e pianoforte di A. Lafosse e adattamento all’organo di A. Voltolina)

Alessandro Marcello                             
Concerto in re minore
(trascr. per clavicembalo o organo di J.S. Bach)

Wolfgang Amadeus Mozart                   
Sonata da chiesa KV 67 in mi bemolle maggiore
(trascr. per organo di A. Voltolina)

Bernhard Eduard Müller                       
Gebet op. 65b per trombone e organo

George Thalben-Ball                              
Elegy
(trascr. per trombone e organo di A. Voltolina)

Amarilli Voltolina                               
B.A.C.H. Reflections per trombone e organo
Toccata, Adagio e Fuga per trombone e organo




Sergio Bernetti, diplomato brillantemente in Trombone presso il Conservatorio di Musica di Trieste sotto la guida di Italo Desilia, studia successivamente con Andrea Conti. Frequenta Masterclass tenute da J. Alessi, A. Conti, R. Martin, J. Mauger, B. Šinigoj, C. Vernon; studia Musica da Camera con D. De Rosa e R. Zanettovich. Collabora con il Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra dell’Accademia nazionale di S. Cecilia, Teatro alla Scala, l’Arena di Verona, il Teatro “G. Verdi” di Trieste, l’Orchestra di Roma e del Lazio, l’Orchestra Sinfonica di Roma, l’Orchestra di Padova e del Veneto e con altre istituzioni musicali del Triveneto. Consegue numerose idoneità in enti lirici ed orchestre sinfoniche. Svolge attività concertistica per solo trombone, in duo con il pianoforte, con il quartetto “I Quat-Tromboni”, il Quintetto “Arabesque” e l’“Harmonie Brass Ensemble”, il quartetto di Tromboni “Syntagma” e il “duo Guilmant” di recente formazione con l’organista Amarilli Voltolina. Si occupa di musica contemporanea, eseguendo brani, tra gli altri, di L. Berio, F. Cangiamila, G. Colombo Taccani, M. Ferrari, C. Galan, P. Longo, G.P. Luppi, P. Merkù, L. Nono, V. Persichetti, S. Procaccioli, F. Rabe, M. Serra, C. Vitale, A. Voltolina e I. Xenakis. Esegue numerosi brani in prima assoluta per solo trombone, per duo con il pianoforte, con l’organo e per ensemble, molti dei quali dedicati. Suona il trombone rinascimentale con la Cappella marciana di Venezia, l’ensemble “Musica Ricercata”, l’ensemble “La Venexiana” ed altri gruppi di musica antica. Partecipa alla produzione di numerosi CD di musica classica, musica antica e Jazz. Insegna Trombone presso il Conservatorio di Musica di Udine.

 

Amarilli Voltolina, figlia d’arte, ha iniziato l’attività concertistica all’età di 7 anni e a 13 ha tenuto il suo primo concerto d’organo nella Cattedrale di Padova. Ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, diplomandosi in Organo e Composizione organistica (con L. Celeghin) e in Clavicembalo, con il massimo dei voti. Si è perfezionata presso varie accademie internazionali, tra cui il Mozarteum di Salisburgo e l’Accademia Chigiana di Siena, con Tagliavini, Vogel, Langlais, Radulescu, Chapuis, Leonhardt, Gonzales Uriol per l’organo e Gilbert e Fadini per il clavicembalo e fortepiano.   

È risultata vincitrice di numerosi concorsi di organo e di composizione. Ha effettuato registrazioni per la RAI e varie emittenti italiane e straniere. All’età di 20 anni era già docente d’organo nei conservatori. È stata titolare della cattedra di Organo e Composizione organistica nei Conservatori di Lecce e Mantova, e da vari anni è titolare presso il Conservatorio di Vicenza.

Tiene concerti in tutta Europa e masterclass e seminari presso varie istituzioni. Ha eseguito varie prime assolute di opere organistiche contemporanee. Affianca all’attività didattica, compositiva e concertistica, quella musicologica con vari studi e pubblicazioni tra cui: “Introduzione allo studio delle Messe della Domenica Orbis Factor di A. Gabrieli e G. Frescobaldi”, edizioni Zanibon; “La pratica dell’Alternatim nella Messa per organo dei secoli XVI e XVII”, edizioni Armelin Musica; “G. Valeri: Ripieno per organo”, edizione secondo le fonti originali, per la collana Salotto musicale austro-veneto edito nel marzo 2018 da Armelin-Musica.

In campo didattico è edita la sua pubblicazione: “101 dettati melodici”, indirizzata agli studenti che devono sostenere gli esami di teoria e solfeggio. Ha curato due pubblicazioni di musiche per organo di Mario Voltolina, uscite nel giugno 2011 e in ottobre 2013 nelle edizioni Armelin-Musica.

È direttrice artistica e docente del “Corso Internazionale di Interpretazione sulla Letteratura Organistica” che si svolge annualmente a Valdiporro (VR) durante il periodo estivo. È presidente e direttore artistico dell’Associazione Musicale “Mario Voltolina”.

Da alcuni anni inoltre coltiva la passione per il cinema. Ha studiato presso Studio Cinema Verona Artes Productions Cinematography School nel biennio 2017-2019 avendo per docenti famosi registi e sceneggiatori tra i quali Pupi Avati, T. Avati, Verdone, Morozzi, Costantini, Ananìa, conseguendo brillantemente nel giugno 2019 il diploma finale in sceneggiatura cinematografica.

Altri appuntamenti che potrebbero interessarti
Palazzo Cordellina
Ingresso libero

Musiche di Haydn, Debussy, Dal Toso, Tomasi
Continua a leggere
Palazzo Cordellina
Ingresso libero

Musiche di Haydn, Beethoven, Dvořák, Händel,  Halvorsen
Continua a leggere
Masterclass convegni e seminari
MASTERCLASS DI IMPROVVISAZIONE JAZZ Docente: Massimo Cavalli
Docente: Massimo Cavalli
Periodo: dicembre 2019
Continua a leggere
Laboratorio dell'improvvisazione pianistica di base per insegnanti e diplomati
Docente: Lorenzo Signorini
gennaio – febbraio 2020.
Continua a leggere
MASTERCLASS DI MUSICA D’INSIEME PER STRUMENTI A PERCUSSIONE & ALTRI STRUMENTI
Docente: Guido Facchin
gennaio – settembre 2020, per una durata di 20 ore collettive
Continua a leggere