PIANOFORTE
CICLO PREACCADEMICO COMPLETO (I, II, Ciclo propedeutico).

Area disciplinare

Settore disciplinare o discipline

I Ciclo

(h/anno)

II Ciclo

(h/anno)

Propedeutico

(h/anno)

Discipline interpretative

Prassi esecutiva e repertori (strumento caratterizzante)

3 x (25) E

2 x (25) E

3 x (25) E

Laborarorio di improvvisazione [1]

 

1-5 x (15)

Prassi esecutiva e repertori (secondo strumento) [2]

 

3 x (20) E

Discipline

teorico-analitico-pratiche

Teoria, ritmica e percezione musicale [3]

2 x (50) E

1 x (60) E

 

Teorie dell’armonia e analisi

 

2 x (50) E

 

Discipline

interpretative d’insieme

Esercitazioni corali

2 x (30) I

 

Musica da camera [4]

 

 

2 x (15) E

Discipline musicologiche

Elementi di Storia della musica

 

 

2 x (25) E

 

[1] La partecipazione al Laboratorio di improvvisazione è fecoltativa. Il Laboratorio è attivato allo scopo di fornire un supporto alla preparazione della prova di improvvisazione prevista nelle certificazioni di Prassi esecutiva.

[2] Il secondo strumento sarà scelto tra quelli annualmente resi disponibili dal Conservatorio. Come secondo strumento può essere riconosciuto lo strumento studiato nelle scuole di istruzione secondaria di I e II grado ad indirizzo musicale. E’ obbligatoria la scelta di uno strumento monodico per Chitarra, Fisarmonica, Organo, Pianoforte e Liuto, mentre Flauto dolce e Viola da gamba hanno l’obbligo del Pianoforte.

[3] La certificazione di Teoria, ritmica e percezione musicale I ciclo è propedeutica alla certificazione di Teoria dell’armonia e analisi. E’ obbligatorio iniziare questo corso fin dal primo anno di studio.

[4] Il corso di Musica da camera è facoltativo per Strumenti a percussione, Fisarmonica e Organo. In luogo di Musica da camera i sassofonisti frequenteranno obbligatoriamente Musica d’insieme per strumenti a fiato.