MUSICA ELETTRONICA
CICLO PROPEDEUTICO UNICO.
Il livello d’ingresso non prevede il possesso di competenze pregresse (sono comunque auspicabili buone basi di matematica e informatica).

Area disciplinare

Settore disciplinare o discipline
Propedeutico
(h/anno)

Discipline della musica elettronica e delle tecnologie del suono

Elementi di base della Musica elettronica [1]
3 x (15) E

Discipline interpretative

Prassi esecutiva e repertori (secondo strumento: Pianoforte)[2]

3 x (20) E

Discipline teorico-analitico-pratiche

Teoria, ritmica e percezione musicale[3]

2 x (50) E +
1 x (60) E

Teorie dell’armonia e analisi[3]

2 x (50) E

Discipline interpretative d’insieme

Esercitazioni corali[3]

2 x (30) I

Discipline musicologiche

Elementi di Storia della musica

2 x (25) E
 
[1] La disciplina caratterizzante, suddivisa in moduli, sarà organizzata in modo che le 3 annualità possano essere frequentate anche in 1 solo anno. Per le altre discipline complementari del corso, qualora non ne venisse conseguita la certificazione, verrà attribuito un debito all'accesso al Corso accademico di I livello.

[2] Il Pianoforte, come secondo strumento può essere riconosciuto se studiato nelle scuole di istruzione secondaria di I e II grado ad indirizzo musicale o in cicli preaccademici precedenti.

[3] La certificazione di Teoria, ritmica e percezione musicale I ciclo (2 annualità) dovrà essere conseguita obbligatoriamente prima della certificazione di Teoria dell’armonia e analisi.. Entrambe le certificazioni (unitamente a quella di Esercitazioni corali) saranno riconosciute se conseguite in cicli preaccademici precedenti.