ORGANO (biennio ordinamentale)
Corso accademico di II livello

  Course Catalogue

Obiettivi formativi:
Al conseguimento del titolo, i diplomati accademici di II livello in ORGANO hanno sviluppato: personalità artistica ed elevato livello professionale che consente loro di realizzare ed esprimere i propri concetti artistici; approfondita conoscenza di stili e tecniche strumentali/interpretative ad essi relative, del repertorio storico come della contemporaneità, tale da consentire loro di prodursi in una vasta gamma di contesti differenti; capacità di interpretare con una cifra distintiva e personale musiche del repertorio storico e contemporaneo capacità di fornire adeguatamente il proprio apporto con professionalità artistica sia in qualità di solista sia in gruppi cameristici o corali; capacità di sviluppare ulteriormente e autonomamente le proprie tendenze estetiche in una particolare area di specializzazione; capacità di relazionare le conoscenze con abilità pratiche per rafforzare il proprio sviluppo artistico; capacità di rappresentare per iscritto come verbalmente i propri concetti artistici; capacità di intraprendere in modo organizzato progetti artistici in contesti nuovi o sconosciuti, anche in staff con esperti di altre aree artistiche o del mondo produttivo.

Sbocchi occupazionali:
Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:



- Strumentista solista



- Strumentista in gruppi da camera



- Strumentista in formazioni orchestrali da camera



- Strumentista in formazioni orchestrali sinfoniche



- Strumentista in formazioni orchestrali per il teatro musicale
Per essere ammessi ad un corso di diploma accademico di secondo livello è necessario possedere all'atto dell'immatricolazione uno dei titoli elencati di seguito:
- diploma di conservatorio dell’ordinamento previgente (congiuntamente al diploma di scuola secondaria superiore o ad un altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo)
- diploma accademico di primo livello
- titolo accademico di primo livello conseguito all’estero
- laurea dell’ordinamento previgente
- laurea triennale
- laurea conseguita all’estero.
È ammessa l’immatricolazione con riserva se il titolo richiesto sarà conseguito entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente a quello di immatricolazione.

Programma esame di selezione:

I candidati in possesso di diploma di conservatorio in Organo e Comp. Org. con votazione non inferiore a 8,25/10 o in possesso di diploma accademico di primo livello in Organo sosterranno un colloquio volto ad accertare la congruenza tra la scelta del percorso di studi selezionato, gli studi pregressi e gli sbocchi professionali attesi; con il medesimo colloquio si procederà anche all’accertamento del possesso di conoscenze e capacità musicali e culturali adeguate alla frequenza dei percorsi formativi di secondo livello. Ai fini della graduatoria di ammissione, sarà acquisito come voto quello del diploma di conservatorio o di diploma accademico triennale convertito in decimi.
Nel caso in cui i candidati in possesso dei suddetti requisiti siano superiori ai posti disponibili, nonché per i candidati in possesso di qualsiasi altra laurea (o titolo equipollente), oppure in possesso di diploma accademico di primo o secondo livello in disciplina non specifica, oppure di diploma di conservatorio in disciplina non specifica, è previsto un esame di ammissione così strutturato:
- Colloquio volto ad accertare la congruenza tra la scelta del corso di studi selezionato, gli studi pregressi e gli sbocchi professionali attesi; con il medesimo colloquio si procederà anche all’accertamento del possesso di conoscenze e capacità musicali e culturali adeguate alla frequenza dei percorsi formativi di secondo livello.
- Prova esecutiva obbligatoria con programma di 45-60 minuti con pedale obbligato e con brani significativi del repertorio organistico (equivalenti a quelli previsti nel corso superiore del previgente ordinamento), concordato anticipatamente con il preside di Scuola. Lo studente che non fornisca una prova sufficiente sarà “non ammesso”. Non è prevista un’ammissione con debiti nella disciplina caratterizzante.
Ai fini della graduatoria di ammissione, sarà data una valutazione in decimi alla prova suddetta.
CRITERI DI VALUTAZIONE
Correttezza di esecuzione
Aderenza stilistica